Poul Volther 1918 - 2001

Poul Volther proviene da una scuola di architetti che prendono la loro ispirazione dal movimento delle Arti e Mestieri nel quale il procedimento manifatturiero era importante quanto il prodotto finito. Egli difende il funzionalismo e inveisce contro i capricci e la raffinatezza estetica. La sua formazione si svolge in gran parte alla Scuola Danese di Arti e Mestieri dove si diploma come maestro ebanista. In quanto membro della Scuola Danese di Arti e Mestieri egli trasmette l’enfasi della qualità artigianale a generazioni intere di designer danesi. Il suo progetto più famoso è la sedia Corona (EJ5). D’aspetto quasi trasparente, si mescola senza difficoltà con lo spazio circostante.

I quattro involucri foderati di forma ellittica danno massimo sostegno al corpo con associazioni palesi contemporaneamente con la spina dorsale e le costole del corpo umano. Inizialmente costruita da Erik Joergensen, la sedia Corona riscosse un vasto successo al momento del suo lancio nel 1964. A partire da allora, la sedia è stata mostrata in un’ampia varietà di servizi di moda, film e video musicali. E’ stata la sedia su cui si sono seduti i capi di stato europei durante il summit dell’UE a Copenhagen nel dicembre del 2002.

Poul Volther

Imposta ordine discendente

Griglia  Lista 

3 oggetto(i)

Imposta ordine discendente

Griglia  Lista 

3 oggetto(i)