Piet Hein

Nato a Copenhagen nel 1905, Piet Hein divenne uno dei Danesi piu conosciuti a livello internazionale del ventesimo secolo. Nella sua gioventù studiò sia arte che fisica teoretica, Hein riuscì a trovare un modo di esprimere se stesso sia come artista che come scienziato. Oltre ad essere un noto Designer, Hein era un inventore, autore, poeta e matematico. Combinando questi elementi, il suo lavoro fu definito “design poetico dell’architettura”. Lui stesso spiegò che l’arte “è la soluzione a problemi che non possono essere formulati chiaramente prima che vengano risolti”. Fu la sua attitudine matematica che condusse Hein a proporre la Superellisse. Questa soluzione geometrica trovò la sua armonia tra il cerchio e il quadrato, tra l'ellisse e il rettangolo a Stoccolma, città nota per la sua urbanistica e la sua progettazione di mobili. Hein cercava anche l’armonia tra parole, in quanto poeta e autore sotto lo pseudonimo di Kumbel Kumbell. Scrisse migliaia di poemi corti conosciuti come ‘grooks’. Hein vide la sua forma armonica di poesia nel commentare poeticamente la vita di tutti i giorni; infatti i grooks erano intesi come piccole istruzioni sulla più bella forma arte che esita: l’arte di vivere “The art of living”. Prima della sua morte nel 1996, Hein venne riconosciuto e decorato per il suo lavoro sia a livello nazionale che internazionale. Gli Awards Danesi includono il premio per il design industriale (1971), Medal Ingenio et Arti (1985) e il premio annuale del Concilio Danese del Design (1989), mentre i suoi riconoscimenti internazionali includono Die gute Industrieform (1971) e il Nobel Lecturer (1983)

Piet Hein

Imposta ordine discendente

Griglia  Lista 

2 oggetto(i)

Imposta ordine discendente

Griglia  Lista 

2 oggetto(i)